29.12.10

Niente SMS mentre si guida!

AT&T pubblica un video con i parenti delle giovani vittime di incidenti stradali causati da messaggini.

E’ un video forte. Vale veramente la pena perdere la vita o causare incidenti mortali a causa di un LOL?

(Da Zeus News)

22.12.10

Caro cliente (again),

capisco che hai fretta, che non hai soldi, e che vorresti tutto il prima possibile (o meglio ancora per ieri), ma ti sfido a trovare qualcuno che traduca *bene* 50 cartelle di medicina, a metà prezzo, in 5 giorni Natale e Santo Stefano compresi.

(Questi cari clienti cominciano a essere un po’ ottusangoli.)

17.12.10

Le mie belle montagne

DSCN2403
Panorama dal Bisbino che ho scattato questo Capodanno; mi è venuta in mente poco fa, quando su faccialibro mi hanno passato il link a questo filmato, girato proprio in Bisbino:

Nevica!

camino-neve

Vecchia foto, neve in aumento. Tra qualche ora dovrete mandare i cani a cercarmi!

13.12.10

Caro cliente,

che cosa, esattamente, ti è poco chiaro nella frase “Non faccio traduzioni tecniche”?

Che cosa, esattamente, ti è poco chiaro nella frase “Se il componente tecnico è contenuto in un’apparecchiatura medica *non è detto* che un traduttore medico sia in grado di tradurlo correttamente”?

Che cosa, esattamente, ti è poco chiaro nel concetto “Una frasetta facile per un ingegnere potrebbe non esserlo altrettanto per una laureata in lingue specializzata *in traduzione medica*”?

Infine, che cosa esattamente ti è poco chiaro nella frase “Sono madrelingua italiana, e NON traduco verso il francese”?

Certe volte mi sembra di sbattere la testa contro la grande muraglia cinese.

12.12.10

Book! Una parodia geniale.

Quando si dice una bella pubblicità per la lettura: www.leerestademoda.com
(altro che il nostro passaparola, dove sembrava che la gente invece di leggere i libri si limitasse a darli a qualcun altro…)

8.12.10

Gli svedesi la sanno lunga (no, l’Ikea non c’entra)

Abbi meno paura e spera di più
Mastica di più e mangia di meno
Respira di più e sospira di meno
Parla meno, ma comunica di più
Ama di più, e tutte le cose belle saranno tue
Proverbio svedese

(via AndroideMinimalista)

Every time you don’t follow your inner guidance, you feel a loss of energy, loss of power, a sense of spiritual deadness.

Shakti Gawain

7.12.10

Being happy doesn't mean that everything is perfect. It means you've decided to look beyond the imperfections.

~Unknown, via @tinybuddha

2.12.10

Running quotes

Oggi è ricco veramente chi dispone del tempo per sé

Orlando Pizzolato

We know how the impossible becomes routine

because we run.

(Saucony commercial)

27.11.10

“Writer’s block,

days like today are so very hard, having the words but now knowing how to say them, not knowing how to make them into coherent sentences, not knowing the reasons why or how”

(via scribble-scribbles) (via ilovereadingandwriting)

26.11.10

The best soundtrack *ever*

Top Gun Anthem.

Cheap Trick, “Mighty Wings”. La scena del dogfight è esaltante.

25.11.10

#thanksgiving

"If the only prayer you said in your whole life was, 'thank you,' that would suffice."

Eckhart Tolle

“Let us rise up and be thankful, for if we didn’t learn a lot today, at least we learned a little, and if we didn’t learn a little, at least we didn’t get sick, and if we got sick, at least we didn’t die; so, let us all be thankful.”

Buddha

"Reflect upon your present blessings, of which every man has plenty; not on your past misfortunes of which all men have some.”

Dickens

21.11.10

Un libro è un giardino che puoi custodire in tasca

(proverbio arabo)

11.11.10

Omaggio a Moorlands Totilas…

…e l’unico cavallo che potrò mai permettermi (di legno, I mean!)

9.11.10

Un tassista un po’ speciale :-P

(Non so se mi spezza di più il Giorgino o John Malkovich)

7.11.10

Mindfulness means paying attention in a particular way - on purpose, in the present moment, and without judgement.

~ Jon Kabat-Zinn

2.11.10

(mal)educazione del cliente

Ti chiedono un lavoro urgente, tirano sui tempi, ti tempestano di mail e telefonate per accordarsi, concordano che ci si sente il giorno X per l’accordo definitivo, chiamano il loro cliente per la scadenza finale… e poi lui non conferma il lavoro e loro nemmeno si degnano di avvertire. Mah. Se mi fossi comportata così quando facevo la PM, la mia titolare m'avrebbe tirato giù la pelle di dosso...

Bello :)

Sometimes your only available transportation is a leap of faith.

~Margaret Shepherd

1.11.10

Il sangue non è acqua

Questa arriva dall’altra nipotella duenne (la Ricciolina)

R – Mamma, il dada (papà) ov’è?

M – In aeroporto.

R – Sul pano banco? (Aeroplano bianco, cioè aliante)

fratelli di religione…

My earnest request is that you practice love and kindness whether you believe in a religion or not.

~ Dalai Lama

Anche loro erano sciiti, e per noi hazara era meglio, per quel fatto sciocco che tra fratelli di religione ci si tratta bene, mentre io sono convinto che si debba essere gentili con tutti, senza stare a guardare la carta di identità o la fedina religiosa.

Enaiatollah Akbari, Nel mare ci sono i coccodrilli (scritto con Fabio Geda)

Perché subito dopo la citazione del Dalai Lama ci sta benissimo, questa frase :)

Do just once what others say you can't do and you will never pay attention to their limitations again.

~ James R. Cook, via @Zen_Moments

26.10.10

Come diventare un traduttore

Think of yourself as a businessperson first and foremost. Be dependable. Be available. Be visible. Be serious. Market yourself. Stick to deadlines religiously.

Don't guess what your customer needs—if you aren't 100% sure, ask. If you don't like what you hear, say no.

If you are called upon to do something you cannot do, say no. But if you do engage in a contract, abide by its terms.

Determine where you want to go. Ask yourself: What would I like my professional life to be, say, ten years from now? From time to time, calibrate the things you do on a daily basis against that overall goal.”

Per N. Dohler, continua sul Translation Journal, via Rainy London Translations

21.10.10

We are equestrians

Without try there is no hope / without failing there are no improvements / without learning to fall you cannot get back up / without challenge there is no objective

20.10.10

There’s no such thing as a professional amateur

If you think it’s expensive to hire a professional to do the job, wait until you hire an amateur.
(Red Adair)

Rabboni Horse Trekking

Ma why, pecchè non c’è un posto così bello anche dalle mie parti??? Sigh, sob.

19.10.10

Fisime automobilistiche

Ogni volta che supero un ciclista poi controllo nel retrovisore di non averlo stirato.
Idem per i ragazzini in motorino e i pedoni che scendono dal marciapiede.
E passo len ta men te vicino alle strisce pedonali, che da queste parti ci sono pedoni che si buttano sulle strisce pedonali senza guardare dove vanno e magari anche leggendo una rivista, che tanto loro sono sulle strisce, di kamikaze in giro non ce n’è, e anche se ce ne fossero sono rivestiti di carbonio, loro, e non si fanno niente, si fa male il kamikaze.
Invece ai ragazzini in motorino che superano da destra e a rotta di collo perché sono in ritardo a scuola darei volentieri una ripassata, che evidentemente i loro genitori non gliela danno mai.
Corollario: mio figlio veda di comportarsi bene che altrimenti il motorino non l’avrà mai.
Però una volta a un vecchietto in bici che pedalava len ta men te in mezzo alla strada su una salita sono arrivata len ta men te alle spalle, ho abbassato il finestrino e gli ho chiesto, gentilmente: “Si sposta per favore?”

13.10.10

Su Dot Horse

un sacco di news su Lexington, e sull’ormai prossima Cavalli a Milano :)

Riding instructor’s diary

Una miniera di insegnamenti, suggerimenti, informazioni, link.

Ho una canzone che mi frulla in testa da giorni

Be yourself, no matter what they say

(Sting, An Englishman in New York)

“Oh God, grant me to resolve aright, and to keep my resolutions.”

(Samuel Johnson)

9 suggerimenti…

Da Zen Habits, Nine quick tips to identify clutter, casomai ce ne fosse bisogno :-P

Lo stolto cerca la felicità lontano, il saggio la coltiva sotto i propri piedi.

J.Oppenheim

E’ nato il Giornale delle Partite IVA,

dedicato alle “professioni non regolamentate che non hanno voce, non scendono in piazza, non scioperano”, come afferma il suo direttore Francesco Bogliari, già direttore di Espansione, L’Impresa, Business People e altre testate economiche. Commenti lusinghieri da più parti, in rete.
E come lo presenta un blog del PD? Il giornale di “Un'area composta principalmente da giovani che non trovano lavoro e da dipendenti cinquantenni che lo perdono prematuramente per licenziamento o chiusura delle imprese.” (grassetto loro)
E poi si lamentano se perdono voti? Non. Impareranno. Mai :-)

P.s. Dopo aver segnalato nei commenti che a (non solo mio) parere la definizione che davano del ‘Popolo delle partite IVA’ era riduttiva e fuorviante, l’autore del post ha corretto così:
“Stiamo parlando delle partite IVA, i freelance, i lavoratori autonomi professionisti senza albo. Un'area ultimamente ampliatisi anche da giovani che non trovano lavoro e da dipendenti cinquantenni che lo perdono prematuramente per licenziamento o chiusura delle imprese. (su suggerimento di una visitatrice del nostro blog)”
Meglio no? (Mi devo ricredere :-P)

“Credo nelle idee che diventano azioni.
(E.Pound)”

The best decoration in the world is a roomful of books.

- Billy Baldwin (via ilovereadingandwriting)

(agree!)

12.10.10

Tocca tornare a Parigi,

non sono mai stata al musée Guimet (non solo non sapevo che esistesse, ma anche sapendolo, non immaginavo esponesse cose così belle), e insomma, *bisogna* andarci :-)
Anche a tornarci spessissimo, a Parigi c’è sempre qualche angolo nuovo da scoprire.

Cavaliers du vent
sur leurs chevaux célestes
rêve d’Icare
Grazie a Ossiane (poesia pura, ma l’ho già detto altrove) per il suggerimento :-)

Eh :-)

backtoschool_005

(sempre da Inkygirl)

Do you have a problem with apostrophes?

Beserk_004

(da Inkygirl Comics, dove ce ne sono di altrettanto divertenti)

11.10.10

Once our mind is more calm and joyful, then our activities can be more effective.

The Dalai Lama

8.10.10

Ma che me ne faccio

del Tumblr, se poi lo dimentico lì abbandonato per dei mesi, e uso il blog come usavo il Tumblr?

E il bello è anche che nell’ultimo post ho scritto: “I know, I know, Tumblr is addictive.” Sto seriamente meditando di chiuderlo, e portare qui i post che mi piacciono di più.

Intanto, visto che di là sono più immagini che altro, gli ho cambiato nome – e l’ho cambiato anche a questo, già che c’ero. In fondo, è molto più semplice cambiare un’intestazione che fermare tutto e ripartire da un’altra parte…

(E sì, ho cambiato un po’ anche l’aspetto. Il mondo è bello perchè… varia!)

Come hai detto che si fa…

Episodio 87

(da Mulholland Dave, tag: Dio)

7.10.10

“Own your strengths”

Ask a group of 1st grade girls who the best runner in the class is & they’ll point to themselves. By middle school, many girls fear owning their strengths. They worry they’ll get called conceited. The cost comes when young women don’t advocate for promotions and salary increases. Get clear on your talents and find places to own them. It’s not bragging, I promise. It’s the rules of Real World success.

(Rachel Simmons, Leadership for life)

5.10.10

Dressage versus Reining, 2009

Un’altra edizione, dopo quella del 2008 (che, a dire il vero, m’era piaciuta di più)

Kyuzo Mifune's seven rules of judo practice.

6a00d83451b64669e20133f40e92e0970b-800wi

  • Do not make light of an opponent.
  • Do not lose self-confidence.
  • Maintain a good posture.
  • Develop speed.
  • Project power in all directions.
  • Develop self-control.
  • Never stop training.

    (Da un post di Garr Reynold nel suo bel blog Presentation Zen. A volte penso che mi piacerebbe anche imparare un’arte marziale – a trovare il tempo.)

  • 4.10.10

    Regolette grammaticali facili facili…

    Solo perché il primo documento scritto in lingua italiana diceva Sao ko kelle terre per kelli fini ke…, non significa che la k faccia ancora parte del nostro alfabeto.

    (direttamente dal blog di Ilaria K)

    E non dimentichiamoci di questo post! Non venitemi a dire che sono post vecchi, please: primo, perché certe regole vanno rispettate; secondo, perché anche se la scuola italiana non insegna nulla, magari imparate qualcosa ugualmente, se qualcunA vi massacra in rete quando scrivete male ^_^

    2.10.10

    Molto… Tao

    « Ho solo tre cose da insegnare:
    semplicità, pazienza, compassione.
    Questi sono i tre tuoi più grandi tesori.
    Semplicemente nelle azioni e nei pensieri,
    tu ritorni alla fonte dell'essere.
    Paziente sia con gli amici sia con i nemici,
    tu ti concili con il senso delle cose.
    Compassionevole verso te stesso,
    riconcili tutti gli esseri del mondo.
    »

    (Tao Te Ching, Capitolo 67)

    (e il concetto di wei wu wei -azione senza azione- per raggiungere lo stato di Ming -vista chiara- è molto Zen anche lui)

    23.9.10

    Zen reminder…

    “Zen is not some kind of excitement, but concentration on our usual everyday routine.” ~Shunryu Suzuki

    (Quando cammini, cammina; quando mangi, mangia. …E non procrastinare, se stai lavorando, lavora!)

    17.9.10

    The Holstee Manifesto

    fullsize-holstee-manifesto

    Da QUI; trovato QUI

    11.9.10

    “Se non c’è giustizia,

    io spero ci sia almeno il Karma” (W.R.)

    Americana2

    2.9.10

    Gente che non capisce niente di freelancing

    Che fastidio quando la gente presume che, siccome lavoro da casa, se per un momento scambio due parole con qualcuno non sto facendo niente e quindi posso andare a fare altro.
    A) Ma quando siete in ufficio non scambiate *mai* due parole col vicino di scrivania? B) Ma che ne sapete voi di quanto è complesso il lavoro che sto facendo? Io non vengo a rompervi le scatole in ufficio mentre lavorate.

    29.8.10

    Lei continua ad andare, però…

    Oggi mia sorella m’ha detto che ieri la Rossa la chiama e, camminando a marcia indietro, le dice:

    “Dadda mamma, io ando ndeto!”

    p.s. tanto per restare in tema (e non aggiungere venti post con le stesse idee) il giorno dopo la Rossa ha ribadito il concetto:

    “Mamma, metti pappe ‘amo!” (metti le scarpe e andiamo.)

    La mattina dopo invece, alle sette meno un quarto (!!!) ha esordito dicendo: “Mamma oggi come mi vetto?”

    Haflinger love…


    (Rifugio Dialer, 2003)

    26.8.10

    Il design dovrebbe portare
    il massimo del meglio
    al maggior numero di persone
    e al minimo costo
    (No, non è Ikea, è Charles Eames)

    Questione di punti di vista

    Invito la sorella a bere un caffé.

    "Ma è troppo!"

    "Se te lo metto in un bicchiere d'Espresso Starbucks vedrai che non lo è più" ;-)

    Immagine 340

    (btw sono Americano/Espresso/Espresso, arrivano tutte e tre da Parigi e io NON ho bevuto la broda contenuta nel più grande :-P)

    I took the Twitter spelling test…

    The Twitter Spelling Test

    The Oatmeal Grammar Pack

    Prima o poi mi compro i poster!

    When to use i.e. in a sentence

    Ten words you need to stop misspelling

    How to use an apostrophe

    How to use a semicolon

    25.8.10

    Totalmente d’accordo

    d – Ha una barca sua?

    r – Per carità! Troppe rogne. Uso quelle delle scuole di vela.

    (Susanna Camusso, vicesegretario generale CGIL, a IoDonna)

    Io faccio lo stesso coi cavalli :-P

    La mia amica Elena, dall’alto dei suoi (tre? Quattro? Ho perso il conto) cavalli, dice: “Non comprare mai cavalli e sarai sempre una donna libera.”

    24.8.10

    Il vero motto del viaggiatore…

    …direttamente dalla nipotella duenne (la Rossa):

    “Io metto tette pappe io ando.”

    E compare sul terrazzo con le Crocs… sulle mani!

    27.7.10

    Non sono una freelance, sono un Consulente Linguistico d'Impresa - "Is the Title 'Freelancer' a Turn-Off?" http://fb.me/ExGy1J5f (Freelance Folder-FB)

    Etologia fai da te

    A me piaceva da matti, quando ero giù a Montorfano, arrivare presto e sedermi da qualche parte lungo la steccionata dei recinti dei puledri. Poi osservavo le interazioni, non li fissavo mai negli occhi, ma sul groppone sì, e a seconda di come li guardavo si avvicinavano a curiosare o si allontanavano o si mettevano in gruppo... poi ho letto Monty Roberts e alcune di queste cose mi si son chiarite.

    Mi divertivo un mondo.

    C'era un puledro (beello, un quarterino scuro) che se ne stava sempre da solo, lontano dagli altri, un po' cacciato un po' ci si metteva da sé. Ma se lo controllavi abbastanza a lungo con la coda dell'occhio, fissando intanto gli altri in gruppo, lui pian pianino si avvicinava al recinto - sempre dall'altro lato rispetto agli altri - e veniva a controllare che cavolo faceva lì quell'umana matta :-)

    Da quel posto sono andata via anni fa, per trovare un posto con coperto, che facessero lezione all'inglese un po' seriamente, e però sta cosa dei puledri nel recinto mi è mancata un sacco, non m'è + capitato di vederne così.

    26.7.10

    All good things are wild & free

    ~Henry David Thoreau

    25.7.10

    Un’idea che fa venire i brividi.

    “Perhaps, I thought, it’s time to go to law school. There is surely a great future for litigators when those Boeing repair manuals translated by moonlighting elephant trainers for one cent per word show their worth and tons of metal rain from the sky.”
    (Kevin Lossner, The end of agencies?)

    24.7.10

    Un’ape bellissima

    Le api mi son sempre state simpatiche. Non da impazzirci, ma insomma, io penso che belle lo sono davvero; e però un’ape così bella non l’avevo proprio mai vista…
    Un giorno caldo della scorsa primavera, andando a prendere il settenne a scuola, mi son trovata di fronte a un’ape, posata sul tetto di un’auto, e mi ha colpita perché lei non era gialla e nera come tutte le altre api, no. Era verde brillante. L’avete mai vista voi, un’ape verde brillante? Mi sono fermata a osservarla, e lei è stata lì ferma a farsi ammirare, col suo vestitino verde metallico nemmeno fosse un maggiolino, e gli occhi gialli, enormi, che mi osservavano a loro volta. Ipnotizzata da un’ape!
    Manco a dirlo, è da allora che cerco e googlo e indago, però solo stasera ho finalmente capito che razza di bestia fosse… era un po’ persa, poverina: è un’ape americana, un'Agapostemon Sericeus (l'ho capito dagli occhi, gialli, come indicato qui), e chissà, magari s’è infilata sull’aereo sbagliato ed è finita sul lago dopo una lunga trasvolata…
    Quella degli Agapostemon, o Sweat bees, è una ‘famigliola’ da 45 specie, tutte verdi e bellissime.

    18.7.10

    Via via, vieni via con me

    DSCN1928
    (Valbasca, 2008 – il posto dei runner e dei ciclisti)
    DSCN1914
    (Oggiono, 2010 – il posto degli aeromodellisti)

    15.7.10

    Simplicity is the ultimate sophistication.

    (Leonardo Da Vinci)

    iPhone? No grazie, aspetto il C6 :)

    Apple nei guai per la ricezione dell’iPhone4. Ipotesi di richiamo (dal Sole24Ore)
    HowToCorrectlyHoldAniPhone4-Yoda
    Che l’unica soluzione sia veramente questa? ^_^

    13.7.10

    9.7.10

    Ouch!

    Dalla newsletter di Jessica Jahiel:

    “Q. How many psychiatrists does it take to change a lightbulb?

    A. Just one... but the lightbulb has to WANT to change.

    So, before you remove your instructor's hat and begin to bang your head against the wall, ask
    yourself "How many riding instructors does it take to change a student...?" and try to relax…”

    8.7.10

    Dream - Dare - Create – Become

    Remember who you want to be

    6.7.10

    Compiti per tutti

    “Stai sfruttando bene le occasioni uniche che quest’anno ti offre, Ariete?

    Siamo a metà del 2010 ed è ora di fare un bilancio. Spero che tu sia arrivato a un buon punto nell’eroica impresa di superare il tuo passato.

    È il periodo ideale per abbandonare i rompicapi che succhiano le tue energie. Esorcizza quei fastidiosi fantasmi, per piacere, paga i vecchi debiti e liberati dai ricordi che non ti servono più. Sei pronto a gettarti alle spalle le lezioni che ormai conosci a memoria.

    Nei prossimi mesi avrai nuove opportunità per chiudere una vecchia questione che ti ha fatto sprecare fin troppo tempo ed energie.”

    (Da QUI)

    No peanuts, we’re no monkeys!

    There are plenty of agencies who will pay far better than 0.05 Euros/word.
    I work regularly for a Paris agency who pays me 0.18 Euros/word, my usual agency rate is 0.10 Euros/word, and I never accept less than 0.08 Euros/word from any agency.

    Nobody has to work for peanuts, and if you are asked for ridiculously low rates, negotiate - or walk away from it.”

    (Michael Green, QUI)

    30.6.10

    "Mind the gap" (W. Ricketts): perché solo un madrelingua inglese può tradurre bene i vostri testi verso l'inglese http://digs.by/aTpJAH (FB)

    Bormio… forse.

    Salgo al rifugio Branca, e mi viene in mente la mamma, giù ai Forni, con davanti frittelle di mele e panna montata.
    Parcheggiamo a Livigno, e mi vedo spingere la carrozzina lungo lo Spol fino al ponticello dell’Alpisella, e poi l’immancabile fermata-caffè alla Latteria Sociale.
    Guardo il Duemila e ripenso a quella volta che papà l’ha filmata mentre guarda in alto e, con la mano tesa, dice: “Piove”! E rimpiangi l’audio che ancora mancava.
    La mamma, che ogni volta che si andava a Bormio le veniva l’herpes sul labbro.
    Che comprava il latte crudo dal contadino e poi se non lo bevevi eran guai.
    La mamma che faceva la spesa dal Popi (al ve dà roba de baita) e poi trascinava i sacchetti a piedi sù per via Rovinaccia.
    E prendere il sole al Ciuk e poi per merenda mirtilli raccolti freschi sulla montagna, il foulard a trattenere i capelli e crema solare ovunque e l’immancabile sigaretta a portata di mano.
    E – e – e…

    M’è passata la voglia, di andare in vacanza a Bormio.

    25.6.10

    Parole sante

    we will "win", because we are pros, it took us many years and experience to get where we are and the least that can happen is for us to get paid a professional fee for our work.
    (Paula Da Silva, fotografa professionista)

    24.6.10

    Hey little Sparta!



    Fantastico, sembra il teppista tigrato da piccolo!

    20.6.10

    Motivational posters

    DETERMINAZIONE

    Io alla fortuna ci credo: più lavoro e più mi favorisce.

    (T.H. Edison)

     

    CRESCITA PERSONALE

    Dalla cima di una palma, una scimmia gettò una noce di cocco in testa a un Sufi.

    L’uomo la raccolse, ne bevve il latte, ne mangiò la polpa e con il guscio fece una ciotola.

    Grazie per le tue critiche nei miei confronti.

    17.6.10

    Be who you are and say what you feel, because people who mind don't matter, and people who matter don't mind ;-)

    (Dr. Seuss)

    15.6.10

    Murder presents ^_^

    murder-presents
    Alzi la mano chi non ne ha mai ricevuto uno ^_^ (Da qui)

    11.6.10

    Vecchie passioni ritornano

    FSCN1391
    Oggi ultimo giorno di scuola, ieri ultimo giorno di piscina; dopo quattro anni, il settenne non vuole più andare a nuotare. In compenso tornano le vecchie passioni: con grande felicità del papà, l’anno prossimo vuole fare minibasket.

    Manovre di disostruzione pediatrica

    secondo le nuove linee guida internazionali, illustrate dal Dott. Squicciarini.


    QUI il sito del dott. Squicciarini sulle manovre di disostruzione.
    Le avevo già linkate da Twitter, ma nel blog è più facile ritrovarle. E' vero, sono manovre mediche, sarebbe meglio che le effettuasse un sanitario. Ma come afferma Squicciarini, "I video sono solo una visione informativa perchè peggio di non fare, è il non sapere" (e magari appendere un bambino per i piedi, che non serve a niente.)

    9.6.10

    Svettano alti gli scaffali di libri, curvi
    sotto il peso di migliaia di anime dormienti.
    Silenzio, pieno di speranza.
    Ogni volta che apro un libro,
    un’anima si risveglia.
    (Xi Chuan, Books)

    7.6.10

    L’odore della carta

    I libri che amavo erano già un ducato molto vasto.”

    ~Shakespeare, La Tempesta

     

    “Non mi serve altro che un pezzo di carta e qualcosa per scrivere per scardinare il mondo.”

    ~Friedrich Nietzsche

     

    “L’inchiostro più sbiadito è migliore della memoria migliore.”

    ~proverbio cinese

     

    “Credetemi. A volte, quando la vita sembra aver toccato il fondo, c’è una luce nascosta in fondo alle cose.”

    ~Clive Barker, Giorni di magia, notti di guerra.

     

    “Ho sognato un libro senza limiti,
    un libro senza rilegatura,
    le pagine sparse in fantastica abbondanza.
    In ogni riga era tracciato un nuovo orizzonte,
    nuovi cieli si indovinavano;
    nuovi stati, nuove anime.”

    ~Clive Barker, Abarat. Giorni di magia, notti di guerra.

     

    “Su questa carta c’è scritto tutto quel che ci serve sapere.”

    (Hermione, in Harry Potter e la pietra filosofale di JK Rowling)

     

    “Il mondo esisteva per essere letto. E io lo lessi.”

    ~Lynn Sharon Schwartz, Ruined by reading

    6.6.10

    Cambia strategia

    L’amica che me l’ha girata non sa che la conoscevo già. Non sa nemmeno che era esattamente quel di cui avevo bisogno, qui e ora… per cui ora glielo dico, e poi la diffondo ulteriormente :)

    “Un giorno, un non vedente era seduto sul gradino di un
    marciapiede con un cappello ai suoi piedi e un pezzo di cartone
    con su scritto:

    «Sono cieco, aiutatemi per favore»

    Un pubblicitario che passava di lì si fermò e notò che vi erano solo alcuni
    centesimi nel cappello. Si chinò e versò della moneta, poi, senza chiedere il permesso al cieco, prese il cartone, lo girò e vi scrisse sopra un'altra frase. Al pomeriggio, il pubblicitario ripassò dal cieco e 
    notò che il suo cappello era pieno di monete e di banconote.

    Il non vedente riconobbe il passo dell'uomo e gli domandò se era stato
    lui che aveva scritto sul suo pezzo di cartone e soprattutto che cosa vi avesse annotato.

    Il pubblicitario rispose: "Nulla che non sia vero, ho solamente riscritto la tua frase in un altro modo". Sorrise, e se ne andò.

    Il non vedente non seppe mai che sul suo pezzo di cartone vi era
    scritto:

    «Oggi è primavera e io non posso vederla».

    Morale: Cambia la tua strategia quando le cose non vanno molto bene e vedrai che poi andrà meglio.”

    Courage

    Courage is being scared to death, but saddling up anyway.

    ~John Wayne

    I venti favorevoli possono essere sfruttati solo da chi ha una meta precisa.

    (Oscar Wilde)

    Walkoftenwalkfar

    Omeopatia, una campagna contro

    Homeopathy-nothing_in_it

    Si chiama Homeopathy: there’s nothing in it ed è una campagna inglese contro l’omeopatia scatenata in origine contro Boots, che in UK è sinonimo di cure sanitarie.

    L’anno scorso, Boots ha ammesso di non credere nell’omeopatia, ma di continuare a vendere i prodotti omeopatici perché "i clienti credono che funzioni"! Il sito spiega molto chiaramente che cosa è l’omeopatia e perché, secondo l’analisi scientifica, è impossibile che funzioni. In poche parole: è impossibile che in una diluizione di 1023 resti anche solo una goccia di principio attivo…

    4.6.10

    Meravigliosi giochi di bambini

    Mercoledì al parco pubblico, due bambine che giocano sul castello.
    - “E poi stendiamo i panni, e li lasciamo asciugare, e poi stiriamo.”
    A momenti strillo.
    Poi arrivano tre bambini più o meno della stessa età. Uno dei tre, salendo sul castello:
    - “Giochiamo ad aiutare le persone? Io ero il 118!” E gli altri due: “Io l’ambulanza!” “E io i carabinieri!”
    Li avrei abbracciati.

    “E cosa fa di lavoro?”

    “Traduzioni mediche”.
    Ci voleva un  chirurgo plastico per sentirmi rispondere “Apperò!” invece di “Cioè?” alla fatidica domanda…

    26.5.10

    He was Lost already a long time ago…

    Il tempo presente e il tempo passato

    sono forse presenti entrambi nel tempo futuro,

    e il tempo futuro è contenuto nel tempo passato

    se tutto il tempo è eternamente presente

    tutto il tempo è irremidibile.

    “Ciò che poteva essere” è un’astrazione

    che resta una possibilità perpetua

    solo nel mondo delle ipotesi.

    Ciò che poteva essere e ciò che è stato

    tendono a un solo fine, che è sempre presente.

    Passi echeggiano nella memoria

    lungo il corridoio che non prendemmo

    verso la porta che non aprimmo mai

    sul giardino delle rose. Le mie parole echeggiano

    così nella vostra mente.

    Ma a che scopo

    esse smuovano la polvere su una coppa di foglie di rose

    io non lo so.”

    (Burnt Norton, T. S. Eliot)

    25.5.10

    Comunque sia finito, la musica è bellissima.

     

    Ma quanti finali! Spoiler, anyone?

    Ieri ho passato una giornata intera senza aprire né messenger né browser (e scaricando solo la posta di lavoro), senza tv accesa, senza giornali (ché si sa benissimo che i giornalisti italiani sono bravissimi a spoilerare qualsiasi cosa). E’ stata una faticaccia, ma ce l'ho fatta :-P

    24.5.10

    22.5.10

    Dove sono le tende della nostra infanzia aperte verso l’orizzonte di stelle,
    verso il deserto della libertà errante?
    (canto Touareg)

    14.5.10

    Vincere le paure del cavaliere

    Da The Horse.com, due bei filmati su come vincere le paure del cavaliere: 1 - identificare le proprie paure e 2 - valutazione del cavaliere. (Peccato che con i filmati di questo sito l'embed non funzioni.)

    13.5.10

    E dall’Islanda venne un grido di guerra

    Perlomeno i giornalisti della BBC ci provano!

    Treenne 1, giornalisti italiani 0 (“il vulcano islandese”?)

    12.5.10

    Nec videar dum sim

    Gli alpini hanno infiniti torti: parlano poco in un Paese di parolai; ostentano ideali laddove ci si esalta a non averne; adorano il proprio Paese, pur vivendo fra gente che lo venderebbe per un pezzetto di paradiso altrui; non rinunziano alle tradizioni pur sapendo che da noi il conservatore è blasfemo; sono organizzati e compatti, ma provocatoriamente non si servono di questa forza; diffidano dei politici e si rifiutano di asservire ad essi la loro potente organizzazione.
    (Indro Montanelli)

    11.5.10

    Berghem de sass, le foto

    Ed ecco qualche foto che ho scattato.
    Divise storiche:
    FSCN2464
    Un paio di moto:
    DSCN2419
    e altri mezzi:
    DSCN2421
    Reduci:
    DSCN2422
    Gh’è nieent de fàa, comandiamo noi! (W le Alpine!)
    DSCN2417
    Patriottismo (mio) al contrario:
    RSCN2460
    Il marito sul Lince:
    DSCN2427
    Mentre indosso il giubbotto antiproiettile per fare l’ostaggio (quelli sparavano submunition, mica pallini da softair)
    DSCN2446
    Un piccolo omaggio per la partecipazione :)
    DSCN2463

    10.5.10

    Berghem de sass

    anabg Adunata! Alpini, muli, Frecce Tricolori... E sono stata salvata dai ranger del Monte Cervino!
    Era la mia quarta Adunata (dopo Cremona, Genova, Cuneo; e tra tutte, che rabbia aver perso proprio Asiago e Bassano…) Appena ho un momento posto un po’ di foto. Intanto…
    Valore Alpino, dal sito dell’ANA
    La fotogallery dal sito dell’ANA
    Motocarrelli, robot? Meglio Zibibbo, il Valoroso
    Le foto e i video dall’Eco di Bergamo (Frecce Tricolori comprese)
    Il Gruppo dedicato all'Adunata su FLICKR
    Il bell’alpino del Nikonista ;-)

    7.5.10

    Stop reading about it and do it

    (disse ZenHabits)


    ”Because “Knowledge isn’t power. The implementation of knowledge is power. You have to take action!”

    (Marc&Angel Hack Life)

    6.5.10

    Each of un inevitable,
    each of us limitless - each of us with his or her right upon the earth,
    each of us allow’d the eternal purports of the earth,
    each of us here as divinely as any is here.
    (Walt Whitman)

    Which educated guess?

    Versione lunga dello spot Nespresso – ancora un po’ che ne posto, dovrò mettere una tag apposta per questi due marpioni qua :-P

    No one saves us but ourselves.
    No one can and no one may.
    We ourselves must walk the path.

    Buddha (via prettylittlemonster, via fuckyeahzenmind)

    Make an educated guess

    Mannaggia, e dire che dovevo proprio passare da quelle parti… e poi ho cambiato programmi!

    John Malkovich si prende un cappuccino alla Luisita, senza nemmeno dover portar via la caffettiera al Giorgino.

    “The only Zen you find on tops of mountains is the Zen you bring there”

    Robert M. Pirsig (via fuckyeahzenmind)

    3.5.10

    Free Software

    Proprio nel momento in cui tutti si lagnano di Logoport, diventato GeoWorkz (che come nome fa più figo) e da questo mese a pagamento un tot al chilo (bravissimi loro a farsi i propri interessi eh, ma da professionista, pagare per lavorare proprio NO), ecco che girellando in giro per la rete ti trovo Anaphraseous, CAT TOOL in Open Office (OOo si scarica qua, Anaphraseous invece qui). Urge prova ed eventualmente anche aggiornamento informatico :-)

    Vali tante persone quante lingue parli.

    (detto ungherese)

    27.4.10

    26.4.10

    Tim Parks: Perché i traduttori meritano un po’ di riconoscimento.

    "(…)
    C’è complicità tra globalizzazione e individualismo; ognuno di noi può guardare qualsiasi film, leggere qualsiasi romanzo, creati ovunque nel mondo, e provare la stessa esperienza degli altri. Che shock quando ci ricordano che, in effetti, abbiamo bisogno di un esperto che faccia da mediatore; quel che leggono i cinesi è solo una versione mediata di me; quel che leggo io è un Dostoevsky mediato.
    (…)
    Non saprete mai esattamente che cos’ha fatto il traduttore. Egli legge con attenzione maniacale alle sfumature e alle implicazioni culturali, conscio di tutti i testi che precedono quello cui sta lavorando; quindi si appresta a riscrivere quest’impossibile complessità nella sua lingua, rielaborando tutto, cambiando tutto perché tutto resti uguale, o quantomeno il più vicino possibile alla sua esperienza dell’originale. In ogni frase, il rispetto più leale deve combinarsi alla più ingegnosa inventiva. Per avere un’idea delle dimensioni del problema, immaginate di spostare la torre di Pisa a Manhattan, e di convincere tutti che quello è il posto giusto per lei.”
    (Tim Parks, qui; traduzione al volo mia)

    19.4.10

    Woohooo, anch’io voglio!

    (alla faccia dei vulcani islandesi! Da qui)

    Impagabile!

    funny pictures of cats with captions
    see more Lolcats and funny pictures

    13.4.10

    Cerca cerca, che chi cerca cerca,

    non ho trovato quel che cercavo, non ancora. In compenso ho trovato mille cose che avevo dimenticato e ho letto mille frasi belle e visto mille foto meravigliose sepolte in mezzo alla polvere dei secoli, che aspettavano solo la mia ricerca per risaltar fuori. Prima o poi troverò quel che cerco; intanto il cammino è diventato divertente.

    11.4.10

    “Tratta gli altri come colleghi, non come rivali.

    La competizione può essere un incentivo a migliorarsi, ma ci vuole cooperazione per costruire una civiltà. Quando un gruppo di persone lavora insieme, ognuna di esse ne trae beneficio. Un migliaio di ruscelli, unendo le loro acque, diventano un grande fiume.”
    (Swami Kriyananda)

    5.4.10

    Trovati traducendo reperti istologici…

    Non avrei mai immaginato che qualcuno potesse pensare che una cosa del genere fosse anche solo lontanamente divertente da fare: eppure, c’è chi si diverte a creare animaletti a maglia, ma non animaletti qualunque: il ratto dissezionato, il maiale dissezionato, la rana dissezionata, il coniglio che ha donato il suo corpo alla scienza in una vera vaschetta per dissezioni, e per finire in gloria, il cervello umano…
    (segnalato da iKnit)

    Wolf credo,

    a way of life.
    Respect the elders
    Teach the young
    Cooperate with the pack
    Play when you can
    Hunt when you must
    Rest in between
    Share you affections
    Voice your feelings
    Leave your mark.
    (Copyright ©Del Goetz & Associates, 17/07/1988)

    3.4.10

    Marketing links

    Beh insomma, cose che si sanno, comunque…
    Successful international marketing, anyone?: “Tip #1 for successful international marketing: Professional #translation and #localization.” (RT @SMxl8, via @multilingualmag)
    Determining your rates and fees as a translator - Proz wikiTips for translators by Linguabase

    (Beethoven/Arrau 5)

    (Beethoven/Arrau 4)

    (Beethoven/Arrau 3)

    (Beethoven/Arrau, seguito)

    Beethoven, Piano Concerto N. 5, Claudio Arrau

    Brividi.

    (Se lo tolgono da YT è un delitto, queste son  cose che vanno divulgate il più possibile.)

    2.4.10

    Repetita juvant :-)

    We have a hard road ahead,
    but we will overcome.
    (Visto su un tatuaggio)

    WLW, anyone?

    Giusto perché era ora che provassi anche questo eh, ché ogni tanto mi piace cambiare e ultimamente Scribefire mi sta facendo crashare Firefox di continuo…
    Senza contare che *forse* l’installazione di WLW mi ha corretto una vecchia, errata installazione di Silverlight che mi dava non pochi problemi. Ai posteri l’ardua sentenza.
    (P.S.: tra l’altro, sembra che la nuova versione di Live Writer -LW2010- NON sarà compatibile con Xp, ma solo con Vista e Win7. Tanto per saperlo, eh.)

    1.4.10

    Educazione del cliente

    (Barbara Jungwirth)
    E mi è piaciuta questa cosa:

     
    “Based on Linda L. Gaus’s “Top 10 Pet Peeves of a Technical Translator” (ATA Chronicle, February 2009), here are some items to be incorporated in educating clients about translation processes:

    * Provide context

    * Provide reference materials

    * Provide specialized terminology

    * Have time for questions

    * Don’t assume you speak the target language better than the translator

    * Proofread/edit the source documents

    * Finalize the text before translation begins

    * Provide diagrams/illustrations where appropriate

    * Empower one person to decide translation questions

    * Schedule sufficient time for the translation”

    (Parole sante)

    31.3.10

    911 caller: "There are horses on the parkway"


    E' successo a Chula Vista, un sobborgo di San Diego (gran bel posto, BTW).
    Mai che 'ste cose succedano dalle mie parti... (o anche nelle mie città preferite, quando SONO nelle mie città preferite)

    2 risate prima di dormire,

    dal collega Claudio Porcellana sul forum di Proz:
    "Due risate fanno sempre bene, rilassano la mente e ci permettono di ripartire con più energia:
    http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Traduttore

    bellissima anche la parte sul traduttore automatico
    http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Traduttore_automatico
    "

    29.3.10

    The truth about translation agencies

    An answer to Wendell’s 12 steps

    New International Standard Guides Selection of Symbols on Medical Device Labels

    ISO 15223-2:2010, Medical devices – Symbols to be used with medical device labels, labelling and information to be supplied – Part 2: Symbol development, selection and validation

    12-steps program for self-injuring translators

    Più chiaro di così… :-)

    Se potessi cambiare le cose, lo faresti?

    Il titolo è la versione italiana di un interessante articolo sull'industria della traduzione, l'unica industria in cui i clienti riescono a offrire lavoro ai propri termini, fregandosene delle tariffe dei professionisti. Tuttavia, i fornitori di servizi siamo noi traduttori, e tocca a noi essere la parte attiva. Il cliente è la parte passiva, e NON deve indicare alcun prezzo. Siamo noi quelli che indicano i prezzi, non loro. (Provate ad andare dal dentista e dirgli, mi devi sistemare i denti, ma ti pago quel che dico io :) )
    Alla fine dell'articolo ci sono due link, uno al sondaggio di Proz sull'argomento (solo per iscritti), l'altro al sondaggio anonimo aperto a tutti.

    21.3.10

    Il segno di Caino - The Translator's Hall of Shame

    Eccone uno che non si nasconde dietro il dito mignolo, e dice pane al pane e vino al vino :-)

    17.3.10

    Fear

    Don't waste your time with
    fear.
    Fear won't keep you safe
    from being hurt.
    (Anon)

    8.3.10

    Are you a professional translator? If so, do NOT lower your translation rates!

    “Remember, when we are selling a product or service, it’s not about us. It’s about our clients. Focus on your clients’ needs and wants, and always look for ways to enhance the relationship. In the absence of value, price becomes the only decision factor. Do not reduce your rates; instead, increase your competitiveness and the value-added features to your services.”
    (Marcela Jenney, segnalato su Facebook e su Langmates)

    3.3.10

    Sclerosi multipla: ecco il possibile meccanismo d'innesco

    Una conferma sperimentale dell’ipotesi di genesi autoimmunitaria della malattia.

    Un cambiamento di paradigma per il glaucoma

    La degenerazione provocata dalla malattia si sviluppa in senso inverso a quanto finora ritenuto: parte a livello del cervello per arrivare solo successivamente alla retina.

    23.2.10

    I suggerimenti del settenne

    O meglio, delle maestre del settenne. Da quando a scuola hanno iniziato a fare laboratorio informatico, il settenne torna a casa, molla la cartella e attacca: "Mamma, andiamo su Google e..." "Mamma, ma anche il tuo pc se clicco su Start poi ci sono i programmi e..." "Mamma, adesso è il mio turno al computer, devo fare Matemagica!"
    Sicché la sottoscritta s'è dovuta attaccare a Google, ha cercato, e ha salvato nei Bookmark: Starfall.com, bellissimo sito per imparare l'inglese, con audio e giochini vari; Il software di Nicky, da cui si scarica Matemagica, programmino in Visual Basic per ripassare addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni, divisioni e le tanto amate tabelline; questo link, da cui si scarica il programmino per fare la Patente del Mouse (perché ci vuole un po' prima che un settenne impari a usare bene il mouse... e la mamma del suddetto vuole evitare catastrofi improvvise causate dalla scarsa padronanza del mezzo :-P); e infine TuxTyping, dove si scarica un programma/gioco per imparare le posizioni dei tasti sulla tastiera e per velocizzare la dattilografia.
    E adesso per tenere il settenne lontano dal pc mi tocca creargli attorno una barriera di filo spinato, ché qua il pc serve a lavorare! :-P
    (P.S. qui ci sono altri software didattici ma vi prego, diteglielo un'altra volta)

    Anche Star Blazers?

    "Star Blazers 2009, due in the USA early 2010?"
    E NON è questo, è un altro ancora! (Sì, son cresciuta a pane e cartoni giapponesi, io)

    Laura Palmer, again? O_o

    Bellissima colonna sonora di Badalamenti... sembra passato un secolo!
    (Tutta 'colpa' di questo thread su FF ^_^)

    "La Torre di Pisa è storta o contorta?"

    Dal blog di Frauke G. Joris, un post sull'importanza di una traduzione ben fatta per il successo dei propri prodotti all'estero.
    "Il modo migliore per far capire al tuo lettore che non hai il minimo rispetto per lui, è pagare il meno possibile per i tuoi testi scritti nella sua lingua…" (Frauke G. Joris)